Sheri Zimmer
Sheri Zimmer2
Theodor Schultz
Theodor Schultz2
Eric Grosvenor
Eric Grosvenor2

 

CASA FONDATA NEL 1836

UN UOMO ANTICO

“Nel 1978 il Molise, ed in particolare la Provincia di Isernia, entra in una dimensione del tutto nuova per la sua storia più antica: il Paleolitico. La scoperta dell'accampamento de La Pineta di Isernia accende i riflettori sul primo popolamento umano del continente europeo, contribuendo ad anticiparne la data di diffusione e a definirne le modalità insediative, le strategie di sussistenza, gli antichi ambienti naturali e la stessa organizzazione sociale, più complessa e articolata di quanto si potesse fino allora immaginare.

LA SELCE

Il cibo del primo uomo. Il giacimento paleolitico di Isernia La Pineta, il più antico d’Europa

E' un chiarore talmente fulmineo da indurre la prestigiosa rivista Nature ad una sua consacrazione dedicando la copertina al sito paleolitico.”Straordinari episodi che testimoniano l’autentica vocazione di un territorio all’ottenimento di prodotti agricoli di eccellente qualità, in particolar modo per il vino, che fino alla seconda metà del secolo scorso ha goduto di una certa fama. Oggi, attraverso la valorizzazione dei tanti piccoli vigneti ( i Campi ) che si sono preservati nel tempo, si da vita ad un nuovo corso enologico.

CASA FONDATA NEL 1836

 

UN UOMO ANTICO

“Nel 1978 il Molise, ed in particolare la Provincia di Isernia, entra in una dimensione del tutto nuova per la sua storia più antica: il Paleolitico. La scoperta dell'accampamento de La Pineta di Isernia accende i riflettori sul primo popolamento umano del continente europeo, contribuendo ad anticiparne la data di diffusione e a definirne le modalità insediative, le strategie di sussistenza, gli antichi ambienti naturali e la stessa organizzazione sociale, più complessa e articolata di quanto si potesse fino allora immaginare.

 LA SELCE

 Il cibo del primo uomo. Il giacimento paleolitico di Isernia La Pineta, il più antico d’Europa

E' un chiarore talmente fulmineo da indurre la prestigiosa rivista Nature ad una sua consacrazione dedicando la copertina al sito paleolitico.”Straordinari episodi che testimoniano l’autentica vocazione di un territorio all’ottenimento di prodotti agricoli di eccellente qualità, in particolar modo per il vino, che fino alla seconda metà del secolo scorso ha goduto di una certa fama. Oggi, attraverso la valorizzazione dei tanti piccoli vigneti ( i Campi ) che si sono preservati nel tempo, si da vita ad un nuovo corso enologico.

CASA FONDATA NEL 1836

 

UN UOMO ANTICO

“Nel 1978 il Molise, ed in particolare la Provincia di Isernia, entra in una dimensione del tutto nuova per la sua storia più antica: il Paleolitico. La scoperta dell'accampamento de La Pineta di Isernia accende i riflettori sul primo popolamento umano del continente europeo, contribuendo ad anticiparne la data di diffusione e a definirne le modalità insediative, le strategie di sussistenza, gli antichi ambienti naturali e la stessa organizzazione sociale, più complessa e articolata di quanto si potesse fino allora immaginare.

LA SELCE

Il cibo del primo uomo. Il giacimento paleolitico di Isernia La Pineta, il più antico d’Europa

E' un chiarore talmente fulmineo da indurre la prestigiosa rivista Nature ad una sua consacrazione dedicando la copertina al sito paleolitico.”Straordinari episodi che testimoniano l’autentica vocazione di un territorio all’ottenimento di prodotti agricoli di eccellente qualità, in particolar modo per il vino, che fino alla seconda metà del secolo scorso ha goduto di una certa fama. Oggi, attraverso la valorizzazione dei tanti piccoli vigneti ( i Campi ) che si sono preservati nel tempo, si da vita ad un nuovo corso enologico.

 

UN UOMO ANTICO

“Nel 1978 il Molise, ed in particolare la Provincia di Isernia, entra in una dimensione del tutto nuova per la sua storia più antica: il Paleolitico. La scoperta dell'accampamento de La Pineta di Isernia accende i riflettori sul primo popolamento umano del continente europeo, contribuendo ad anticiparne la data di diffusione e a definirne le modalità insediative, le strategie di sussistenza, gli antichi ambienti naturali e la stessa organizzazione sociale, più complessa e articolata di quanto si potesse fino allora immaginare.

LA SELCE

Il cibo del primo uomo. Il giacimento paleolitico di Isernia La Pineta, il più antico d’Europa

E' un chiarore talmente fulmineo da indurre la prestigiosa rivista Nature ad una sua consacrazione dedicando la copertina al sito paleolitico.”Straordinari episodi che testimoniano l’autentica vocazione di un territorio all’ottenimento di prodotti agricoli di eccellente qualità, in particolar modo per il vino, che fino alla seconda metà del secolo scorso ha goduto di una certa fama. Oggi, attraverso la valorizzazione dei tanti piccoli vigneti ( i Campi ) che si sono preservati nel tempo, si da vita ad un nuovo corso enologico.